Dal 1984

La Legge Federale Russa permette al maternità surrogata dal gennaio del 1984.

Famiglie

La legislazione in Russia permette di svolgere la surrogazione a qualsiasi cittadino del mondo. La legge russa definisce perfettamente quali sono i requisiti per iniziare un processo garantendo così la totale legalità. Possono realizzare processi di maternità surrogata solo le coppie sposate, le coppie di fatto e i single.

Italiani ed Europei

Per iscrivere il neonato al Registro Civile russo, i genitori devono apportare il certificato di nascita in cui appaiono entrambi come genitori del bambino, senza la necessità che appaia il nome della gestante, nonostante, per l’ammissione del documento, si debba allegare la rinuncia della gestante che assicura la legalità dei genitori.

Cittadinanza

I bambini hanno il certificato di nascita con il timbro dell’Aia, iscrivendo il bambino a nome del padre e realizzando posteriormente un’adozione da parte della madre, in un processo senza complicazioni.

World Surrogacy offre notevoli vantaggi:


Servizio d’assistenza telefonica nella sua lingua 24/h 365 giorni l’anno per risolvere i problemi che possono insorgere. Controllo del dossier medico attraverso il vostro consulente e direttamente con la clinica.
Assistenza legale al Registro russo sul procedimento civile per ottenere il certificato di nascita del bambino a nome dei due genitori biologici. Cosa imprescindibile per poi iscrivere al bambino al Registro civile del consolato italiano.

Fasi del programma:

REQUISITI PER LA LEGALIZZAZIONE


Attualmente i requisiti della legislazione vigente per portare avanti un processo nel paese, sono i seguenti:

  • Essere una coppia eterosessuale (ammesse le coppie di fatto) o single.
  • Imprescindibile usare la carica genetica del padre per poter ritornare in Italia (per la realizzazione della prova del DNA). Ma si può usare una donante di ovuli.
Per registrare i genitori biologici come la madre e il padre del bambino nell’ufficio del Registro Civile, sono necessari il certificato di nascita e un documento rilasciato da un centro medico che certifichi il consenso della gestante per la registrazione.

Gli accordi sulla maternità surrogata in Russia sono regolati dalle seguenti Leggi e Regolamenti:


  • Articolo 55 della Legge Federale, “Normativa di protezione della Salute della Federazione Russa”: Questa legge pubblicata il 1 gennaio 2012 implica tutta una serie di cambi favorevoli alla regolazione della surrogazione
  • La Sezione 9 della stessa offre una definizione di “surrogazione”: “un accordo in cui una donna dà alla luce un bambino e lo consegna (anche in caso di parto prematuro) a una coppia o persona senza figli, in base a un contratto tra questa donna (che albergherà il feto dopo il trasferimento di embrioni donati) e i futuri genitori, o tra questa donna e una donna single i cui gameti si impieghino nella fecondazione ma che sia impossibilitata a rimanere incinta o a dare alla luce per motivi medici”.
  • La Sezione 10 dello stesso articolo stabilisce che: “Potrà essere madre gestante una donna tra i venti e i trentacinque anni, con almeno un figlio proprio sano, in buona salute, e che firmi un consenso scritto obbligatorio per l’intervento medico volontario. Una donna ufficialmente sposata potrà partecipare al programma di surrogazione solo se riceve il consenso del marito. Una donna non potrà partecipare allo stesso programma di maternità surrogata come donante di ovuli e come madre gestante”.
  • • Articoli 51 e 52 del Codice di famiglia della Federazione russa: In adempimento dell’Articolo 51 “una coppia sposata che partecipi in un programma di maternità surrogata potrà essere iscritta come genitori legali del bambino unicamente dopo il consenso scritto da parte della donna che dà alla luce il bambino”. In adempimento all’Articolo 52, “Una coppia, che ha dato il consenso per il trasferimento di embrioni nell’utero di una madre gestante (seconda parte del paragrafo 4 dell’Art. 51 del codice di Famiglia), e una madre gestante non possono fare riferimento a queste circostanze dopo aver ottenuto il certificato di nascita in caso di qualsiasi litigio sui diritti paternali”.
  • Ordine nº107 promulgata dal Ministero della Sanità russa anno 2012: “L’applicazione di tecniche di riproduzione assistita per il trattamento dell’infertilità maschile e femminile”: Questa stabilisce le direttive per la maternità surrogata in Russia e i requisiti dei futuri genitori. In questo modo la surrogazione in Russia è un processo regolato e permesso dalla Legge. Sia le coppie (incluse le coppie di diritto consuetudinario) sia le donne single che non possono concepire i propri figli hanno diritto ad essere genitori mediante un accordo di maternità surrogata
  • Articolo 16 della Legge Federale sullo “stato civile”: Ciò stabilisce le norme per il registro di un bambino all’Ufficio del Registro Civile: “Vi sono una serie di documenti necessari per registrare la nascita del bambino da parte della coppia (i genitori del bambino)”. Per poter registrare i futuri genitori come i genitori legali del bambino, sono necessarie una conferma ufficiale della nascita e il consenso firmato della madre gestante.

I NOSTRI CENTRI SONO CERTIFICATI


Società Europea di embriologia e Riproduzione assistita umana

Società di riproduzione assistita umana Russa

Società di riproduzione assistita umana dall'Ucraina

Se desidera maggiori informazioni compili il seguente formulario.

* indicates required
Mi interessano soprattutto processi in: