Domande legali

 
 
1Cos’è la Maternità surrogata?
La Gestazione per Sostituzione (GS) o Maternità Surrogata (anche conosciuta come utero in affitto) è una Tecnica di Riproduzione Assistita Umana (TRAH o TRA) in cui la donna, (la gestante), dona la capacità gestazionale del suo utero per altre persone, i FUTURI GENITORI, chiamati anche Genitori Committenti. Questo processo si realizza con una fecondazione in-vitro (FIVET) derivante dal seme e ovuli di quelli che saranno i futuri genitori, o se non fosse possibile, attraverso una donazione di ovuli.La gestante non apporterà mai i suoi ovuli in quanto l’obiettivo è quello di non stabilire nessuna connessione genetica con il bebè. Difatti in alcuni paesi è proibito dalla legge che la donna gestante apporti il proprio materiale genetico.
2Qual è la situazione legale in Spagna?
In Spagna l’articolo 10 della Legge 14/2006 del 26 maggio sulle Tecniche di Riproduzione Umana Assistita stabilisce che il contratto con cui si convenga la gestazione (con o senza prezzo), a carico di una donna che rinuncia la filiazione materna a favore del contrattante o terzi perdendone i pieni diritti. Tuttavia, l’Istruzione del 5 ottobre del 2010 della Direzione Generale dei Registri de il Notariato ha rilasciato senza un contenuto effettivo la proibizione della gestazione surrogata contemplando l’iscrizione al Registro Civile dei bambini frutto di questa tecnica, sempre che il procedimento sia stato svolto in un paese in cui la suddetta tecnica sia regolata, essendo uno dei genitori di nazionalità spagnola.
3È legale farlo in Italia?
In Italia i contratti sottoscritti per portare in grembo un figlio per la maternità surrogata sono riconosciuti dalla legislazione italiana vigente, essendo nulli nella loro piena totalità, e inoltre potrebbe essere soggetto a sanzioni. Fortunatamente la maternità surrogata è legale in altri paesi come gli Stati Uniti, Canada, Ucraina, Russia, Georgia, Kazakistan e Grecia.
4Che paese è il migliore per gli italiani?
Il Processo di Maternità Surrogata è legale in vari paesi su scala mondiale, nonostante non tutti sono raccomandabili a stranieri provenienti dall’Italia. Gestación Subrogada Segura attualmente ha programmi negli Stati Uniti, in Russia, Grecia, Georgia y Ucraina.
5Quale potrebbe essere la meta migliore?
Non esiste un paese migliore dell’altro. Dobbiamo semplicemente tenere in considerazione diversi aspetti da considerare quando si sceglie la meta: • Tipo o modello di famiglia • Legislazione sul tipo di maternità surrogata • Prezzo del trattamento • Determinazione della filiazione • Necessità di donazione di ovuli e/o spermatozoidi • Scelta e relazione con la gestante • Disponibilità a viaggiare
6Mio figlio sarà italiano?
Certo. Il bambino sarà inizialmente a nome del padre, con nazionalità italiana (all’iscriverlo al Registro Civile Consolare). Successivamente la madre, procede all’adozione, in corso senza complicazioni.
7Ci sono pratiche da sbrigare all’arrivo in Italia?
Si deve solo iniziare il processo d’adozione affinché il bambino sia a nome dei due coniugi, GESTACIÓN SEGURA si occuperà di redigere il procedimento affinché lei lo possa presentare e lo aiuti completamente gratis fino al suo conseguimento
 

Domande mediche

 
 
1Posso iniziare un programma donando i miei stessi ovuli?
Sì. Può scegliere tra un programma individuale, in cui utilizza i suoi ovuli, in tutti i tentativi che desidera, o un programma illimitato in cui può usare i suoi ovuli in due trasferimenti o passando alla donante nei successivi, con programma illimitato a prezzo fisso.
2Posso utilizzare una donante di ovuli?
Certo. In questi casi le soluzioni più indicate sono i programmi con tentativi illimitati.
3Cos’è un programma illimitato di FIVET?
È un programma nel quale la clinica paga tutti i tentativi necessari. Lei paga solo un prezzo fisso fino ad ottenere il risultato desiderato, senza costi aggiuntivi.
4Quanto tempo dura solitamente il processo?
Un processo di maternità surrogata può durare tra i 12 e i 18 mesi dalla firma dei contratti iniziali. A partire da quel momento dipenderà tutto dal tempo di cui si avrà bisogno per ottenere la gravidanza e che questa vada a buon fine.
5È possibile selezionare il sesso del bebè?
Sì, in alcuni paesi è legale realizzare la DPG (diagnosi pre-impianto) e selezionare gli embrioni che corrispondono a un sesso determinato, prima di essere trasferiti all’utero della gestante.
6Quali prove si realizzano alla donante?
– Urografia. – Esame terapeutico e certificato sullo stato di salute. – Visita psichiatrica. – Consulto genetico. – Analisi del sangue per RW, VIH, НвsAg, epatite C. – Gruppo sanguineo e fattore Rh. – Analisi complete del sangue. – Emostasiogramm. – Prova chimica del sangue. – Riconoscimento citogenetico. – Analisi dell’orina. – Flora dello striscio vaginale. – Esame citologico dello striscio del collo uterino. – Esame pelvico. – Ecografia esame degli organi pelvici. – Esame dei materiali cervicali dei canali (clamidia, micoplasma, urea plasma, gonorrea, HSV, CMV). Etc…
7Che prove si realizzano alla gestante?
– Gruppo sanguineo e fattore Rh. – Analisi del sangue per la sifilide, HIV, epatite B e C. – Prova per infezioni veneree ( clamidiosi, herpes genitale, ureaplasmosi, micoplasmosi, citomegalovirus, rubeola, etc ). – Analisi dell’orina. – Analisi del sangue complete + coagulazione. – Analisi del sangue chimico: GPT, ACT, bilirubina totale, zuccheri, BUN, etc. – Fluorografıa. – Flora dello striscio dell’uretra e canale cervicale, livello di pulizia vaginale. – Esame citologico dello striscio del collo uterino. – Esame terapeutico e certificato sullo stato di salute e assenza di controindicazioni per la gravidanza. – Esame e informe del psichiatra. Etc...

Se desidera maggiori informazioni compili il seguente formulario.

* indicates required
Mi interessano soprattutto processi in: